20 dolori fisici che corrispondono a stati emotivi

 

 

Ogni dolore corrisponde ad un preciso stato emotivo. Che detta in un’altra maniera, significa che le emozioni o gli stati psicologici possono causare dei disturbi fisici al corpo. L’esempio più comune è il mal di testa o dolore al collo. Vediamo quali sono gli acciacchi fisici più comuni e da quale disturbo emotivo possono essere causati, raccolti da GreenMe.it

Sorgente notizie di Yahoo it.notizie.yahoo.com/20-dolori-fisici-che-corrispondono-091631925.html

 

Aids, in Italia 15% infetti non lo sa e 50% diagnosi tardivo

 

Congresso Società malattie infettive, 4mila nuovi casi l’anno. Secondo l’Istituto Superiore di Sanità, la maggioranza delle nuove diagnosi di infezione da HIV è attribuibile, in Italia, a rapporti sessuali non protetti, che costituiscono l’84.1% di tutte le segnalazioni (ANSA)

In Italia il 15% dei portatori della infezione Hiv non ne è consapevole ed 1 diagnosi su 2 è tardiva, a fronte di 4mila nuove diagnosi l’anno senza variazione sensibili negli ultimi 10 anni. Ed è allarmante la frequenza di nuove infezioni tra gli omosessuali maschi. Se ne parla a Baveno, in occasione del 15/mo Congresso Internazionale della Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali (Simit) al quale partecipano oltre 800 specialisti.

A fronte di tali dati, la Simit, in collaborazione con il ministero della Salute, è impegnata nella redazione di linee guida per una più corretta informazione e prevenzione. Oltre 90.000 persone sono attualmente o in terapia o in contatto con i centri specializzati. Si stima che ce ne siano altre 20.000/30.000 che non sono consapevoli dell’infezione o non sono in contatto con i centri. Delle circa 4.000 nuove diagnosi di infezione registrate ogni anno, oltre la metà è diagnosticata quando l’infezione è già in uno stadio avanzato. I giovani maschi che fanno sesso con maschi hanno un rischio di infettarsi, se non si proteggono, circa 20 volte di più rispetto agli eterosessuali. Le persone che hanno una infezione sia da HIV che da HCV (epatite C), spiega Massimo Galli, vicepresidente Simit, ”presentano un andamento della malattia epatica più rapido. Uno dei temi caldi del momento è il poter estendere al massimo delle persone con coinfezione HIV-HCV, le terapie con farmaci anti HCV. Superando le barriere di ordine economico fino ad ora imposte, che hanno limitato le possibilità di terapia solo a coloro che presentavano una malattia epatica già avanzata”. Le regioni italiane con il numero più alto di persone che vivono con HIV/AIDS sono Lombardia, Lazio e Liguria…..continua su:www.ansa.it/saluteebenessere/notizie/rubriche/medicina/2016/10/18/aids-in-italia-15-infetti-non-lo-sa-e-50-diagnosi-tardivo_3bb270df-2771-44e9-bef8-243892dfd216.html

 

Sanita’: malpractice, denunciato 1 decesso ogni 50 posti letto (ANSA)

 

Costante aumento di circa 2-3% annuo, colpa anche della crisi

ROMA – Infezioni ospedaliere letali, errori durante gli interventi chirurgici o in sala parto. Continuano a crescere annualmente del 2-3% le richieste di risarcimento danni per decessi avvenuti negli ospedali italiani. E, per ogni struttura, si attestano in media a 13 ogni anno, pari a un decesso dovuto a malpractice medica per ogni 50 posti letto. Un aumento che denota “una potenziale sofferenza economica della società, oltre ad una volontà di voler far luce sulle varie casistiche”.

E’ quanto emerge dallo studio ‘Le richieste di risarcimento danni per decessi nella medmal Italiana’ realizzato da AM Trust, compagnia assicurativa specializzata nel settore. L’analisi è stata condotta su un campione estrapolato da circa 45 mila richieste su un gruppo di 97 strutture sanitarie pubbliche italiane come ospedali, centri specialistici, aziende universitarie e policlinici, dal 2010 al 2015. Ne è emerso che ogni anno le richieste di risarcimento danni per decessi avvenuti in strutture ospedaliere sono circa 1.100, ovvero nel complesso sono state 6.750 per tutto il periodo di studio, pari al 16% del totale dei sinistri per malpractice medica.
Continua su: www.ansa.it/saluteebenessere/notizie/rubriche/salute/2016/10/18/sanitamalpracticedenunciato-1-decesso-ogni-50-posti-letto_3d0d6bdd-577b-4a97-9bd7-e669025de16d.html

 

Regioni cerebrali separate per i ricordi positivi e negativi – Le Scienze

Regioni cerebrali separate per i ricordi positivi e negativi

Posizione dell’amigdala nel cervello umano. (Credit: Life Science Databases(LSDB)/CC-BY-SA-2.1-jp)

I ricordi di un’esperienza negativa e quelli di una positiva vengono immagazzinati nel cervello in due porzioni separate dell’amigdala

La ricerca, effettuata in esperimenti sui topi, ha scoperto inoltre che le due regioni sono  differenti anche dal punto di vista dell’espressione

I ricordi di un’esperienza negativa e quelli di una positiva vengono immagazzinati nel cervello in due porzioni separate dell’amigdala. La ricerca, effettuata in esperimenti sui topi, ha scoperto inoltre che le due regioni sono  differenti anche dal punto di vista dell’espressione genica e sono responsabili dei comportamenti condizionati dai ricordi positivi e negativi(red)

Una popolazione di neuroni dedicata agli eventi positivi e una agli eventi negativi: nel cervello del topo, e più precisamente nella regione dell’amigdala, è così che sono separati i ricordi.

Lo hanno scoperto i ricercatori del RIKEN-MIT Center for Neural Circuit Genetics che firmano un articolo su “Nature Neuroscience”, dimostrando che le due popolazioni di neuroni sono anche geneticamente distinte e che da esse dipendono i comportamenti messi in atto dai topi in un tipico esperimento di condizionamento…Continua su Le scienze:  www.lescienze.it/news/2016/10/18/news/ricordi_positivi_negativi_separati_amigdala-3273730/

 

Antagonistic negative and positive neurons of the basolateral amygdala : Nature Neuroscience : Nature Research

The authors identify two genetic markers defining non-overlapping populations of principal cells in the amygdala that respond to stimuli of opposite valence. These two populations of cells contribute to behavioral responses to aversive or rewarding experiences, are distributed along antero-posterior gradients that run in opposite directions, and synaptically suppress each other…Continua su Nature: http://www.nature.com/neuro/journal/vaop/ncurrent/full/nn.4414.html

 

 

 

 

Il villaggio della salute e dello sport 2016 – Firenze, parco delle Cascine

cascine_presentazione

 


 

 

Pubblicato da Pino Orzati su Martedì 18 ottobre 2016

Pubblicato da Pino Orzati su Martedì 18 ottobre 2016

Dai farmaci all’efficientamento: ecco il menu’ della legge di Bilancio per la Sanita’ (Il Sole 24 Ore)

 

 

Un Fondo sanitario che “tiene testa” alle stime contenute nel Def di aprile e rilanciate nella Nota di aggiornamento d’autunno, malgrado i valori al ribasso di un Paese nell’impasse.

È questa la cifra più rilevante del “pacchetto Sanità” presentato dal premier Renzi dopo il Consiglio dei ministri di sabato che ha dato il “la” alla legge di Bilancio 2017. E se la ministra della SaluteBeatrice Lorenzin a suon di tweet rivendica “quota 113 miliardi” (112+1 vincolato su farmaci, vaccini e assunzioni) come un successo anche personale – «tra 2013 e 2017 (cioè sotto la sua guida, ndr) il finanziamento del Fsn è aumentato di ben 6 miliardi di euro, cioè da 107 a 113 miliardi, pari al +5,5 per cento», ricordano dal suo dicastero – il plauso è praticamente unanime, pur in assenza dei dettagli del testo che ancora non sono noti.

Da ultima, la presidente della commissione Igiene e Sanità del Senato Emilia Grazia De Biasi, ha bollato come «un gran bel lavoro, una buonissima notizia» l’aumento di 2 miliardi di crescita del fondo sanitario nazionale», che dimostrerebbe « la volontà del governo di accompagnare la sostenibilità del Ssn e il suo universalismo». Secondo la senatrice Dem è «particolarmente significativa la finalizzazione per i farmaci oncologici e innovativi e i farmaci contro l’epatite C. Ma, a mio giudizio, la novità più rilevante riguarda il personale sanitario con la previsione di una sua stabilizzazione e di nuove assunzioni. A questo – aggiunge – mi auguro si accompagni anche il rinnovo dei contratti. Inoltre, se ci sarà come pare la tanto attesa governance del settore farmaceutico il passo in avanti sarà rilevante». E poi l’auspicio: che il risparmio di circa un miliardo ottenuto dalla revisione della spesa «rimanga nel campo della sanità». Secondo De Biasi «l’insieme delle misure, che rispettano le previsioni del Def, che contengono rilevanti novità sulla politiche sociali, mette oggi in condizione l’intero mondo della sanità pubblica di avere misure strutturali che, accompagnate dalle innovazioni legislative come le misure sulla responsabilità professionale, la riforma degli ordini e il riconoscimento di nuove professioni sanitarie, saranno strumento importante per migliorare la qualità delle prestazioni a favore dei cittadini alle quali vanno aggiunti i Nuovi Lea che mi auguro arrivino presto al parere del Parlamento».
Queste, in sintesi, le otto misure principali in arrivo per la Sanità con la manovra 2017…continua su:www.sanita24.ilsole24ore.com/art/dal-governo/2016-10-17/dai-farmaci-all-efficientamento-ecco-menu-legge-bilancio-la-sanita-120333.php?uuid=ADuf1wdB

 

Il coraggio di non arrendersi: il video della piccola Vasiliny ispira milioni di utenti

La bimba russa nata senza braccia ha imparato a mangiare usando le dita dei piedini per stringere le posate – di Elmar Burchia /CorriereTv La clip postata su Facebook dalla madre Elmira Knutzen è stata cliccata quasi 60 milioni di volte in appena cinque giorni: mostra la piccola Vasiliny che, intenta a mangiare da sola, impugna una forchetta con il piedino sinistro – un modo per sopperire alla mancanza degli arti superiori. Ci è voluta molta forza di volontà e pazienza, hanno raccontato i genitori adottivi Chris e Elmira (Facebook/Elmira Knutzen)

Degenerazione maculare, aumentano i farmaci efficaci per il trattamento (Corriere della Sera)

 

Il «fondo dell’occhio» ora si può curare meglio. Resta il problema della durata variabile della terapia. Talvolta è sufficiente uno schema fisso che prevede un numero preciso.

Nell’Era digitale la salute degli occhi passa anche attraverso una App. Ce n’è più d’una, scaricabile dagli store, come per esempio iVista, e tutte propongono test capaci di intercettare anomalie della visione, compresi i primi sintomi di una malattia sempre più diffusa a causa del progressivo invecchiamento della popolazione: la degenerazione maculare senile. All’inizio questo disturbo fa sì che si cominci ad avere una visione offuscata e , guardando un foglio, si vedano storte righe che, in realtà, sono diritte. Poi i sintomi peggiorano: compare una macchia scura al centro del campo visivo e, con il tempo i pazienti non riescono più a riconoscere i visi (si ha infatti una perdita della visione centrale).

Le due forme di degenerazione maculare

Identificare all’esordio questa patologia, soprattutto nella cosiddetta forma umida, significa curarla con più probabilità di successo. «Esistono due forme di degenerazione maculare — precisa Federico Ricci, oftalmologo e direttore del Centro di riferimento regionale per le patologie retiniche all’Ospedale Policlinico, Università di Tor Vergata — quella umida (caratterizzata da proliferazione di vasi sanguigni ed essudazione della retina, ndr) e quella secca (in cui, invece, si formano depositi di lipoproteine chiamati drusen, ndr). Per la prima ci sono nuovi farmaci in grado non solo di rallentare la progressione della malattia, ma anche di migliorare l’acutezza visiva dei pazienti. Per la seconda, che progredisce più lentamente, non esistono al momento terapie, ma si stanno sperimentando»….continua su: www.corriere.it/salute/16_ottobre_14/degenerazione-maculare-farmaci-efficaci-il-trattamento-fa7e9052-91f2-11e6-9b51-b898d7d5d3e3.shtml

 

Protegge il cuore e previene il diabete, il cioccolato fondente fa bene alla salute – Adnkronos

 

 

Né al latte, né bianco. Solo il cioccolato nero fa bene alla salute.

Mangiarne un pezzetto al giorno può infatti prevenire le malattie cardiache e aiutare chi soffre di diabete, riducendo i livelli di zucchero nel sangue e di insulina. Lo hanno scoperto gli scienziati del Centre for Global Cardiometabolic Health della Brown University (Usa), che hanno pubblicato uno studio sulla rivista 'Journal of Nutrition', finanziato dall’American Heart Association, dal National Heart, Lung and Blood Institute e da un'azienda di dolciumi, mettendo anche in evidenza che il cacao aumenta i livelli di colesterolo ‘buono’ quando se ne consumano tra i 200 e i 600 milligrammi al giorno….continua su:www.adnkronos.com/salute/medicina/2016/10/17/protegge-cuore-previene-diabete-cioccolato-fondente-bene-alla-salute_wy9iY4kG7AT2lM0ZlEKQXK.html

 

Scienziato paralizzato mette a punto strumento low cost per scrivere con il pensiero – Adnkronos

 

cervello-1

A soli 35 anni ha scoperto di avere una malattia neurodegenerativa rara che, in pochi anni lo ha portato prima alla paralisi poi alla perdita della parola. Ma Damien Perrier, ricercatore di fisica francese, con l’aiuto di alcuni amici ingegneri non si è arreso. E ha messo a punto, uno strumento che gli permette di scrivere con il pensiero. Un'interfaccia cervello -computer che si differenzia dagli altri strumenti disponibili oggi anche per il basso costo. Damien Perrier sta sperimentando e migliorando il dispositivo grazie al finanziamento ‘popolare’ – attraverso una piattaforma on line (www.Helloasso.com) – supportato da un appello realizzato insieme all’associazione Espoir Charcot, che si occupa delle persone affette, come Damien, dalla malattia di Charcot…..continua su: www.adnkronos.com/salute/medicina/2016/10/15/scienziato-paralizzato-mette-punto-strumento-low-cost-per-scrivere-con-pensiero_Gmq8rROm1RKTV6IplerStO.html