Torino, basta starnuti e fazzoletti con lo spray antiraffredore – Repubblica.it

 

Il farmaco in fase di sperimentazione, ideato dall’università di Torino

UNO SPRAY NASALE antivirale in grado di prevenire e curare il raffreddore. È il progetto sperimentale del gruppo di ricerca torinese Panoxyvir che si è aggiudicato a Novara il primo posto alla Start Cup Piemonte e Valle d’Aosta 2016, la competizione per le migliori idee di business, organizzato dagli incubatori universitari di Piemonte e Valle d’Aosta e sostenuto dalla Regione Piemonte.
Secondo la startup torinese, che ha ricevuto un premio da 10mila euro, i rimedi per il raffreddore disponibili sul mercato si limitano a mitigare i sintomi dell’infezione più diffusa nell’uomo, senza accorciarne la durata. Panoxyvir, invece, attraverso l’uso innovativo di ossisteroli, molecole fisiologiche derivate dall’ossidazione enzimatica del colesterolo, se sviluppato con successo potrebbe diventare il primo farmaco in grado di curare il raffreddore e prevenire l’insorgenza dei sintomi e la trasmissione della patologia. Quindi niente più fazzoletti nelle tasche e continui starnuti grazie a uno spray inventato all’ospedale San Luigi di Orbassano per curare dal raffreddore.  Basterà spruzzarsene un po’ nel naso e si eviterà di ammalarsi. Il progetto, ideato dal professore di virologia molecolare David Lembo, da quello di patologia generale Giuseppe Poli e dai due ricercatori Valeria Cagno e e Andrea Civra, è nato come start-up di 2i3t, l’incubatore delle imprese dell’Università di Torino.
L’idea di fondo è piuttosto semplice: offrire una sorta di antidoto al virus su base naturale….continua su: torino.repubblica.it/cronaca/2016/10/14/news/torino_basta_starnuti_e_fazzoletti_con_lo_spray_antiraffredore-149740525/?rss