LA CONQUISTA DELL’AUTONOMIA: RITORNARE AD UNA VITA “NORMALE”

autonomia

Firenze 16 ottobre 2016, villaggio della salute e dello sport – Palazzina ex Fabbri (Parco delle Cascine)

ISCRIZIONE PER PARTECIPARE ALL’INCONTRO DI LAVORO

Il tema dell’autonomia nel villaggio della salute e dello sport viene affrontato il giorno 16 ottobre in due momenti: un incontro di lavoro dal titolo “la conquista dell’autonomia: ritornare ad una vita normale” e con “Handy & Bike” una manifestazione sportiva una valenza simbolica oltre che spettacolare e che coinvolge bambini e giovani portatori di handicap.

Incontro di lavoro

La conquista di una autonomia è un obiettivo fondamentale per il ritorno ad una vita attiva dopo un trauma o una malattia, che portano conseguenze irreversibili rispetto al precedente stato di salute. Raggiungere l’autonomia è condizione fondamentale per un ritorno ad una vita attiva, sia sociale che professionale e deve essere un obiettivo dei percorsi sanitari e sociali regionali. L’incontro di lavoro ha l’obiettivo di riunire intorno a questa tematica le diverse associazioni pazienti toscane, a sostegno delle persone con lesioni midollari, lesioni neurologiche degenerative come Parkinson, sclerosi multipla e persone portatrici di stomia. Sarà sviluppato il tema della conquista dell’autonomia attraverso una discussione dei percorsi in atto, evidenziando quelli che restano ancora le aree di miglioramento ed i bisogni disattesi dei pazienti. Saranno portate anche alcune testimonianze di pazienti e storie di successo di ritorno ad una “nuova vita normale”.

ISCRIZIONE ALL’INCONTRO DI LAVORO

Programma

Ore 9.30 – 13.00

Saluti istituzionali e apertura lavori:

Stefania Saccardi – Assessore al Diritto alla Salute, al Welfare e all’Integrazione Socio-Sanitaria, Regione Toscana
Sara Funaro – Assessore al welfare del Comune di Firenze
Alessio Nastruzzi MMG – Segretario FIMMG Toscana

IL RUOLO DEL CHIRURGO NELLA RICONQUISTA DELL’AUTONOMIA

Pier Luigi Ipponi – Dirigente medico di Chirurgia Generale Dipartimento Chirurgico – Azienda Sanitaria Centro ToscanaOspedale S. Giovanni di Dio Firenze

I PERCORSI DIAGNOSTICI E RIABILITATIVI

Antonella Franceschelli – Funzionario Regione Toscana Settore Organizzazione delle Cure e percorsi cronicita’

DIAGNOSI E VISSUTO DI PATOLOGIA GRAVE CON CONSEGUENZE IRREVERSIBILI RISPETTO AL PRECEDENTE STATO DI SALUTE: FATTORI TRAUMATICI E NUOVE POSSIBILITÀ DI INTERVENTO PSICOLOGICO (E.M.D.R.)

Silvia Quercioli – Psicologo clinico, psicoterapeuta ad indirizzo cognitivo-comportamentale, E.M.D.R. practitioner

MOVIMENTO COME ESERCIZIO TERAPEUTICO E “BUONA SALUTE ED AUTONOMIA”

Pietro Pasquetti – Direttore Struttura Complessa Riabilitazione C.T.O Azienda Ospedaliera- Universitaria Careggi- Firenze

IL PROGETTO TECNICO SPORTIVO PRESSO L’UNITÀ SPINALE DELL’AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA CAREGGI FIRENZE

Piero Amati – Coordinatore Sportivo Unità Spinale AOU Careggi

IL CIP STRUMENTO RIABILITATIVO GLOBALE

Massimo Porciani – Presidente Comitato Italiano Paralimpico Toscana Interventi programmati e dibattito

ISCRIZIONE ALL’INCONTRO DI LAVORO


HANDY & BIKE staffetta spettacolare tra giovani portatori di handicap e bambini

handbyke-cascine

Dieci ragazzi diversamente abili in handbike e dieci bambini in bicicletta si passeranno il testimone in una staffetta nel Parco.

A cura di:
Comitato Sportivo Unità Spinale AOU Careggi
CIP Comitato Italiano Paralimpico Sport no limits
GS Unità Spinale Firenze Onlus Unione Ciclistica Livorno Mamma e Papà Fanini

Ore 15.00 – Appello partecipanti

Ore 15.30 – Inizio gara