Medici sempre piu’ stanchi e stressati

medico stressatoStanchi per gli eccessivi carichi di lavoro, difficolta’ di rapporti col management, insoddisfazione per i livelli retributivi senza dimenticare la spada di Damocle della crescita delle denunce che ne turba la serenita’.

Questi alcuni tratti dell’identikit del medico ospedaliero che emerge dall’indagine promossa dal sindacato Anaao Assomed in collaborazione con SWG sulle condizioni di lavoro dei medici in corsia oggi tra criticità e aspettative.

Alla vigilia di una nuova manovra economica che, tra dichiarazioni e smentite, non promette nulla di buono per la sanità e per i contratti di chi ci lavora, l’Anaao Assomed ha voluto tracciare un identikit dei medici ospedalieri proponendo un sondaggio condotto su un campione rappresentativo su tutto il territorio nazionale.

Dalle interviste emerge un vero e proprio SOS che la categoria lancia alle forze politiche e alle istituzioni riproponendo l’attualità della “questione medica” che anziché trovare soluzioni adeguate si aggrava con il passare del tempo, nell’indifferenza di chi quella soluzione è tenuto a trovare, minacciando la quantità ed i livelli di qualità delle prestazioni del SSN. Una categoria medica sempre più stressata che dichiara la propria insoddisfazione in modo identico per fasce di età e collocazione geografica: il 68% si sente frequentemente stanco; il 58% economicamente scontento; il 48% emotivamente sfinito.

Leggi la sintesi dell’indagine>> 

anaao assomed

 

 

leggi/stampa l’indagine completa>>

swg

 

 

Leggi l’articolo su ANSA>> 

ansa

 

 Clicca “mi piace” sulla nostra pagina FB mi piace la festa del medico di famiglia