Epatite C: incontro AIFA GILEAD per negoziare il sofosbuvir

sofosbuvirProsegue anche nel mese di agosto la negoziazione di AIFA -Agenzia Italiana del Farmaco – con l’azienda Gilead produttrice del costoso farmaco sofosbuvir per la terapia dell’epatite C.

”Con l’obiettivo di arrivare alla conclusione del processo negoziale entro il mese di settembre”, come sottolinea la stessa Aifa, ieri (12 agosto) si e’ svolta una nuova riunione in cui la Direzione Generale, sentiti in precedenza i rappresentanti delle societa’ scientifiche e delle associazioni dei pazienti, ha potuto esaminare una nuova proposta intermedia da parte di Gilead. L

’AIFA fa sapere di ritenere che la proposta ”contenga elementi significativi di miglioramento rispetto a quelle precedenti” e di essersi ”impegnata a valutarne la fattibilita’ nelle sedi deputate, in attesa della conclusione della negoziazione che resta comunque auspicabile per settembre”.

Il farmaco si e’ dimostrato efficace nel 90% dei casi e riesce ad eliminare il virus in sole 12 settimane.

Leggi l’intero articolo >>