Patto o pacco? Alle Regioni certezza di spesa, ma nessun vero progetto riformatore

Ivan_CavicchiDiverso sarebbe stato se Lorenzin avesse fatto una vera transazione chiamando al tavolo i sindacati, oltre alle Regioni, e preteso, da entrambi, certezze sui risparmi possibili. Queste menate sull’appropriatezza, la manutenzione, la sostenibilità, l’umanizzazione non sono credibili se il capitale del sistema, vale a dire il lavoro, continuerà ad essere marginale.

10 LUG – Patto o pacco? Il dubbio mi è venuto quando stupefatto, ma anche insospettito, dal trionfalismo delle dichiarazioni di ministri, presidenti regionali e assessori, sono andato a leggermi il testo. Possibile mai, mi sono chiesto, che rane, zucche e topi siano diventati, come per magia, una pariglia di purosangue, un cocchio elegante, principi e principesse? Possibile mai che il mondo che fino ad ora ci ha fatto “rovesciare” si sia improvvisamente “rovesciato”? Che un sortilegio abbia trasformato il pensiero debole in un pensiero forte? Che l’incubo del “riformista che non c’è” sia come per incanto finito? Ma, ahimè, favole e sanità non vanno d’accordo e leggendo il testo ho trovato solo il solito riformista che non c’è… e quindi rane, topi e zucche.

Leggi l’intero articolo su quotidianosanità.it >>

quotidianosanità