Prima pagina della Festa

LA FESTA 2016

 

COMUNICATO STAMPA DI CHIUSURA FESTA 2015 

15 NOVEMBRE 2015

Con le ultime iniziative per i cittadini e operatori della salute si è conclusa la sesta edizione della Festa del Medico di Famigliache si è svolta dal 7 al 15 novembre 2015

La Festa ha coinvolto circa 10.000 bambini, ragazzi e famiglie nelle scuole, più di 1.000 medici, infermieri e altri operatori della salute e dei servizi sociali, decine di migliaia di persone nelle piazze, centri commerciali, parchi pubblici, ambulatori, teatri e molte centinaia di migliaia di persone sui social. Manifestazioni ludico-sportive hanno portato centinaia di persone nei centri storici di bellissime e antiche città con lo slogan “muoviamiamoci” che fare moto significa volersi bene. Bande musicali, giochi per bambini, clown e spettacoli hanno sottolineato il senso della Festa in cui le persone e i loro medici di fiducia si ritrovano e si parlano.

Quest’anno all’interno della Festa è nato il Forum Permanente della Salute degli Anziani per la partecipazione dei pensionati ai temi che riguardano la loro salute e quella dei loro familiari. Un Forum che si svilupperà a livello nazionale con CNA Pensionati, Dircredito Pensionati, Adiconsum e altre organizzazioni che si rivolgono a questa categoria di cittadini.

Un modello di partecipazione “alla Toscana” quello proposto dalla Festa del Medico di Famiglia che è accolto con interesse e talvolta con entusiasmo dalle persone di tutta Italia, da Pordenone a Siracusa. La Toscana ne deve essere fiera.

Grande successo dunque della manifestazione con ancora più grandi possibilità di sviluppo: più ragazzi, più scuole, più occasioni di incontro e partecipazione, più occasioni per fare Rete, più progetti. L’orizzonte possibile è l’intero Paese e il bisogno delle persone di sapere cosa fare per non ammalarsi o curarsi e stare in buona salute.

La malattia che non rivela il suo nome. Durante un incontro di Firenze su “come fare Rete” tra associazioni dei pazienti e medici, una signora ha preso la parola chiedendo disperatamente aiuto, qualcuno cioè che si prendesse cura di lei, che non la lasciasse sola con la sua malattia senza un nome.  Nessuno sino allora l’aveva  fatto. La signora si era rivolta a diversi specialisti – quelli che le potevano permettere la sua condizioni economiche e la sua conoscenza – senza avere una diagnosi certa o qualcuno che l’aiutasse realmente. Un’associazione dei pazienti che partecipava a quella riunione si è quindi offerta di aiutarla. Episodio emblematico della finalità della Festa del Medico di Famiglia: la Festa mette insieme persone, capacità e cuori per il bene di altre persone.

Ringraziamo i partner-sponsor che hanno reso possibile la manifestazione con idee e risorse; le istituzioni nazionali, le Regioni, i Comuni che l’hanno sostenuta; i medici, infermieri, farmacisti, fisioterapisti, assistenti sociali, psicologi, personale amministrativo delle ASL – Ospedali, le associazioni dei pazienti, le associazioni dei cittadini, le organizzazioni di categoria e sindacali, le organizzazioni del volontariato, le scuole e i docenti, i Boy Scout che l’hanno animata; soprattutto i bambini, ragazzi e adulti che vi hanno partecipato.

Grazie e arrivederci al prossimo anno. La settima edizione della Festa si svolgerà nel mese di ottobre 2016.

Ufficio Stampa della Festa del medico di famiglia. Monica Milani monica@koncept.it

 

 

Il Book della Festa 2015 come presentazione

Il book della Festa 2015 in formato pdf 

Alcuni video della Festa 2015